Menu

CARTELLATE



LE CARTELLATE (I Cartagghijt)

Questo è il tipico dolce di Natale della tradizione gastronomica laertina.

Gli ingredienti di seguito scritti sono quelli usati per la preparazione delle Cartellate. Nel tempo ognuno ha modificato in base alle proprie esigenze e al proprio gusto. 
Ecco come si preparano...


foto di Serena Sartor

INGREDIENTI:

  • 1 kg di farina (750 0 e 250 semola rimacinata) 
  • 100 g. di zucchero 
  • 150 g. olio d’oliva 
  • uova intere 
  • bustina di semi di garofano 
  • cannella q.b.
  • vino bianco tiepido per impastare q.b.
  • un pizzico di sale 

PROCEDIMENTO: 
Impastare bene gli ingredienti ed ottenere un impasto duro. 
Prendere pezzi di impasto, fare delle sfoglie e ritagliare, con l’apposita rotellina dentellata, delle strisce 
(la lunghezza dipende da quanto grandi si vogliono le cartellate), chiuderle con le dita in vari punti ben distanziati e arrotolarle così da formare delle girelle. 
Friggerle in olio bollente. 
Si possono degustare al forno, solo fritte, o fritte e cosparse con miele o con il Cotto.


PROCEDIMENTO NEL DETTAGLIO

Fare una fontana con farina e zucchero, aggiungere al centro tutti gli ingredienti,  impastare con il vino bianco tiepido ed ottenere un impasto duro.

                                          
                                                
                                             



Prendere pezzi di impasto, fare delle sfoglie con l'apposita macchinetta e ritagliare delle strisce con la rotellina dentellata 
(la lunghezza dipende da quanto grandi si vogliono le cartellate), chiuderle con le dita in vari punti ben distanziati e arrotolarle così da formare delle girelle. 




Questo un breve video della preparazione



Dopo averle adagiate su di una tovaglia di cotone ...
friggerle nell'olio bollente.
foto di Stella Cefalo
Ecco come si presentano dopo
Foto di Stella Cefalo

                                                                       Con il Cotto
foto di Vincenzo Di Lecce

Con il miele

Con il miele e "l'ansin"
                                        

Nessun commento:

Posta un commento